Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/cemsverona/public_html/wp-content/themes/enfold/config-templatebuilder/avia-shortcodes/av-helper-masonry.php on line 352

Memory Center

Il Verona Memory Center “nell’unità mente corpo”, di seguito Verona Memory Center, nasce con l’obiettivo di costituire a Verona un presidio polispecialistico ed interdisciplinare dedicato alla diagnosi, alla cura e alla ricerca clinica di una serie di malattie neurologiche degenerative e non che interessano tutte le fasce di età.

Il Verona Memory Center può rappresentare per una parte dei tuoi pazienti un’opportunità per ricevere, ad esempio, una risposta alla preoccupazione della perdita di memoria o di altri disturbi cognitivi, per scoprire se questi disturbi sono clinicamente significativi o esprimono la normalità del declino cognitivo con l’avanzamento dell’età e, infine, per mettere in atto le eventuali strategie per arginare le difficoltà di memoria e cognitive.

L’attività del Memory Center, pertanto, è rivolto a tutte quelle patologie in cui la compromissione delle funzioni cognitive (memoria, linguaggio, attenzione, capacità di pianificazione e prendere decisioni, di apprendimento, ecc.) è preponderante.

Nel Verona Memory Center sono attive tre aree di interesse con competenze specifiche dedicate rispettivamente all’età senile, all’età adulta e all’età evolutiva e giovanile.

Le fasce di età adulta e senile sono caratterizzate da patologie quali la malattia di Alzheimer, la malattia di Parkinson, gli esiti di patologie acute vascolari cerebrali – ischemiche od emorragiche- oppure dagli esiti di Traumi Cranici, per citarne solo alcune, che si caratterizzano o si accompagnano a un progressivo declino delle funzioni cognitive.

Sempre in queste fasce di età vi sono anche condizioni predisponenti al decadimento cognitivo, anche se ancora non sono catalogate come patologie ben definite, che possono incidere notevolmente sulla qualità della vita della persona. L’attuale nosografia rubrica queste condizioni come disturbi cognitivi lievi e possono interessare esclusivamente la memoria o anche le altre funzioni cognitive.

I disturbi dello sviluppo cognitivo e della memoria nei soggetti in età evolutiva e nei giovani possono manifestarsi per problematiche diverse: di natura neurologica (epilessia, disturbi del movimento, esiti di traumi cranici), all’interno del disturbo del neuro-sviluppo (disturbo dell’attenzione con iperattività: ADHD) o per difficoltà psicologiche (ansia, depressione) o al contrario presentarsi in maniera apparentemente isolata.

All’interno del Verona Memory Center opera un TEAM di professionisti esperti, suddiviso per aree di competenza, costituito da medici specialisti in Neurologia, Neuropsichiatria Infantile, Psicologi esperti in Neuropsicologia dell’adulto, del bambino e del giovane e Psicomotricisti.

Il Verona Memory Center si avvale, inoltre, di consulenze in psichiatria, neuropsicologia forense, logopedia e fisioterapia.

I professionisti del TEAM valutano i problemi clinici e/o funzionali e, avvalendosi anche di indagini strumentali e tests psicologici e neuropsicologici, definiscono la diagnosi. Il percorso di presa in carico successivo avviene attraverso l’attivazione di piani d’intervento specifici e individualizzati, di natura farmacologica, di stimolazione-attivazione cognitiva, psicomotoria e relazionale. Quando opportuno, il progetto individualizzato coinvolge la famiglia e la scuola in età evolutiva e nell’adulto in attività lavorativa, il datore di lavoro.

Il Verona Memory Center è impegnato anche sul fronte della ricerca volta a migliorare la diagnosi e l’intervento nei disturbi della memoria e dei deficit ad essa correlati. In questo senso, il Centro si avvantaggia della pluriennale esperienza di ricerca dei suoi referenti scientifici e della loro lunga storia di collaborazione che ha già nel passato portato a risultati importanti e applicativi. Tale attività di ricerca è effettuata in convenzione con il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona e ne condivide gli standard di eticità e rispetto della riservatezza di qualsiasi informazione riguardi le persone.

Referenti clinici e scientifici

  • Dottor Giuseppe Gambina, Neurologo, già Responsabile della SO Centro Alzheimer, Azienda Ospedaliera Universitaria Verona. Referente clinico area adulto senile e ricerca clinica
  • Dottor Piergiorgio Miottello, Neuropsichiatra Infantile, già Direttore della SC Neuropsichiatria Infantile ASL 3, Bassano del Grappa. Referente area clinica evolutiva e giovane e ricerca clinica
  • Professoressa Valentina Moro, Professore Associato di Psicobiologia e Neuropsicologia, Dip. di Scienze Umane, Università di Verona Referente per la ricerca clinica

I dottori Giuseppe Gambina, Piergiorgio Miottello e la professoressa Valentina Moro sono disponibili ad incontrarti per qualsiasi ulteriore chiarimento anche finalizzato a una più efficace collaborazione.